Categoria: Laboratori

Pupazzi di neve… in barattolo!
Pupazzi di neve… in barattolo!

Siamo a Dicembre, è quasi inverno, ma soprattutto… sta arrivando il Natale! 🙂

Questo è un periodo dell’anno speciale, per i bambini davvero magico… le lucine colorate, i Babbo Natale per le vie, feste e regali!
Quest’anno, purtroppo, sarà un po’ diverso per tutti, ma pensiamo positivo: abbiamo la possibilità di goderci tranquillamente il tepore e l’intimità familiare. Cuciniamo tutti insieme, leggiamo libri, facciamo giochi di carte o di società e creiamo tanti capolavori originali assieme ai nostri bimbi!

L’inverno ci fa pensare in automatico ad una bella nevicata, qui in pianura però è ormai diventata una cosa rara. Ma un simpatico pupazzo di neve – alternativo – lo possiamo fare lo stesso e anche conservarlo… dentro a un barattolo! Ecco l’occorrente:

  • Barattolo di vetro
  • Sale grosso o fino (dipende come volete la vostra neve!)
  • Tempere e pennelli
  • Per vestire e abbellire il pupazzo: pompon e scovolini colorati, bottoni, nastro, tessuto e colla a caldo o vinilica

Non dovete fare altro che riempire il vasetto di sale, disegnare la faccia con le tempere e decorarlo: fategli un cappello, un paraorecchie, una sciarpa o i bottoni del cappotto… come più vi piace!

Un lavoretto semplice e divertente, adatto ai bambini… che si può anche trasformare in un piccolo, ma originale regalino da mettere sotto l’albero!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Pigne o gufetti?
Pigne o gufetti?

Ecco un altro speciale frutto che cade dagli alberi in autunno: le pigne! Si possono usare per tante idee fantasiose, noi abbiamo deciso di trasformarle in gufetti. Quello che vi occorre:

  • Pigne
  • Feltro di vari colori (o altro tessuto simile) oppure va anche bene del cartoncino colorato
  • Forbici
  • Colla vinilica
  • Colla a caldo

Iniziate ritagliando le sagome di ali, faccia, occhi e becco dal feltro; con la colla vinilica unite tra loro le varie parti. Infine, con la colla a caldo attaccatele alla pigna… il vostro gufetto è pronto per spiccare il volo!

E visto che il Natale si sta avvicinando in fretta, potete legare un cordino sulla sommità ed appenderlo all’albero! Pronti per andare a caccia di pigne con i vostri bimbi?

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Giornata dei diritti dei bambini
Giornata dei diritti dei bambini

Questa importante ricorrenza si festeggia perché, proprio il 20 novembre del 1989, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha stipulato la Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Un documento dal grande significato nel quale, per la prima volta, viene espressamente riconosciuto che anche bambini e adolescenti hanno dei diritti fondamentali, da rispettare e tutelare. Per ogni persona è essenziale conoscere e comprendere i propri diritti, per poterli difendere e pretendere il rispetto per sé e per gli altri!

Anche i bambini più piccoli (4/5 anni) possono capirli se glieli proponiamo in modo giocoso e semplificato.
Proprio per questo abbiamo pensato di suggerirvi degli strumenti utili allo scopo:

Scegliete voi il mezzo che più vi ispira per trasmettere questa importante conoscenza ai vostri bimbi… si sentiranno un po’ più grandi!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Teneri riccetti
Teneri riccetti

Mmmmh… che bontà le castagne! I bambini di solito ne sono ghiotti e un’attività dal divertimento assicurato è quella di portarli nel bosco alla ricerca di questo frutto autunnale… per farne poi una bella scorpacciata!

Invece, cadute dagli ippocastani di parchi, giardini e viali alberati troviamo in questo periodo le cosiddette “castagne matte”… non sono commestibili, ma si possono usare per fare simpatici lavoretti… potete, per esempio, dar vita a dei carinissimi riccetti!
Il lavoro è molto semplice: disegnate con un pennarello indelebile nero a punta fine la faccina, sulla parte chiara; mentre sulla parte scura, con un pennarello a vernice bianco, disegnate tanti aculei.

Ecco fatto! I vostri simpatici animaletti sono pronti per essere sparpagliati per casa o nel giardino oppure i vostri bimbi potranno divertirsi a giocarci!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Lanterne di Halloween
Lanterne di Halloween

Halloween rappresenta ormai per tutti i bambini una festa emozionante e divertente, un’occasione per inventare, creare ed indossare i travestimenti più terrificanti. Per decorare la vostra casa a tema le possibilità sono numerose, ma un’idea molto simpatica è la realizzazione di “mostruose” lanterne per illuminare la misteriosa notte che cade tra il 31 ottobre e il primo novembre.
Quello che occorre per realizzare una lanterna è:

  • Un barattolo di vetro
  • Colori a tempera
  • Pennello
  • Pennarello indelebile
  • Una tea light

Prendete il barattolo e dipingetelo al suo interno col colore prescelto in base al soggetto che volete rappresentare: bianco per il fantasma, arancione per la zucca e verde per Frankenstein. Questo passaggio è perfetto per i bambini, non occorre grande precisione e per loro sarà divertentissimo pasticciare col pennello dentro al vasetto! Dopodiché, col pennarello indelebile disegnate l’espressione del vostro personaggio, questa volta all’esterno del vaso. Infine, una volta asciugata la tempera, potete inserire la tea light e il lavoro è completato.

Realizzate tutte le vostre “spaventose” lanterne, dovrete solo decidere la posizione più d’effetto: sul tavolo del buffet, sul davanzale della finestra, sul balcone o nel giardino! Accendete la lanternina e l’atmosfera risulterà perfetta per una vera e propria notte stregata!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!