Categoria: Laboratori

Mare in barattolo
Mare in barattolo

L’estate è in arrivo! In queste giornate assolate e caldissime, chi di voi non sente la voglia di fare un bel tuffo e una nuotata in mare?

Qualche bambino fortunato è già partito con nonni e/o genitori e si sta godendo le acque fresche e cristalline. Per chi ancora deve aspettare alcune settimane prima di andare in vacanza, possiamo nell’attesa preparare un bel “mare in barattolo”! Vi servirà naturalmente un vaso di vetro piuttosto grande. Per riempirlo invece potete usare quello che preferite, aggiungendo ovviamente tutta la vostra fantasia.

Per il nostro abbiamo utilizzato sassolini decorativi per ricreare l’effetto della sabbia sul fondo marino, piccole conchiglie, scovolini verdi per fare le alghe. Abbiamo poi realizzato dei pesciolini di cartoncino e li abbiamo attaccati con delle spago sotto al tappo, così che sembri che stiano nuotando. Infine, abbiamo incollato alcuni foglietti di carta velina azzurra sul tappo, per dare l’idea delle onde.

Sbizzarritevi e create il vostro personale angolino di mare per sognare ad occhi aperti di nuotare in mezzo a pesci e conchiglie! 

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Magico arcobaleno
Magico arcobaleno

Le leggende sull’arcobaleno sono innumerevoli, da quella dei colori che litigavano e grazie alla pioggia facevano pace diventando un tutt’uno, a quella più conosciuta della pentola piena d’oro. Agli occhi dei bambini, qualunque storia gli sia stata raccontata, questa scia multicolore che attraversa il cielo esercita sempre un grande fascino, un’attrazione che li fa restare a bocca aperta e col naso all’insù.

Il periodo primaverile con le sue numerose piogge e il meteo pazzerello è proprio la stagione durante la quale questo particolare fenomeno è più frequente. Siete pronti allora per la caccia all’arcobaleno? Dovrete aspettare la pioggia insieme ad un raggio di sole, poi potrete iniziare la vostra ricerca… e se non riuscite a trovarlo, non preoccupatevi: ora ne creiamo uno tutto per voi! Vi occorrono:

  • Cartoncini (bianco, nero più i 7 colori dell’arcobaleno)
  • Matita bianca
  • Spago
  • Forbici
  • Colla stick
  • Scotch

Disegnate e ritagliate una bella nuvoletta bianca, fategli gli occhi (col cartoncino nero e la matita bianca) e la bocca (col cartoncino rosso). Ritagliate 7 strisce dai cartoncini colorati e incollatele una accanto all’altra sul retro della nuvoletta. Arrotolate le estremità sulla matita così da formare dei ricciolini. Infine, attaccate un pezzo di spago con lo scotch per poter appendere il vostro arcobaleno.

SETTE COLORI di Elio Giacone
C’era una volta un paese lontano
dove i colori si davano la mano.
Tra tutti il rosso era il più piccolino
e l’arancione gli stava vicino.
Rideva forte il giallo brillante
e il verde lì accanto parlava alle piante.
Alti nel cielo l’azzurro ed il blu
guardavan la terra e stavano lassù.
Più grande e più scuro degli altri era il viola,
ma i sette sembravano una cosa sola
e chi li vedeva nel cielo sereno
diceva: “Guardate, c’è l’arcobaleno!”.

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Dedicato ai genitori
Dedicato ai genitori

Oggi, in questo spazio, ci rivolgiamo a tutti i genitori; il 1° Giugno infatti è proprio la Giornata Mondiale dei Genitori! L’ONU ha istituito questa ricorrenza per sottolineare la loro importanza, in quanto primi e fondamentali educatori dei bambini.

Il “lavoro” del genitore è senza dubbio il mestiere più difficile al mondo e, allo stesso tempo, carico di responsabilità; nelle loro mani hanno la crescita, lo sviluppo della personalità e il futuro dei figli. I genitori sono coloro che quotidianamente si prendono cura dei loro piccoli, condividono con loro valori, stabiliscono regole e guidano nelle scelte. Spesso in tutto questo viene pesantemente colpita la sfera emotiva portando a urla, arrabbiature e pianti.

Siamo convinti che prestando particolare attenzione alle emozioni dei bambini si possa rendere l’arduo compito del genitore un po’ meno stressante. Per questo vi proponiamo un’attività da realizzare insieme ai vostri figli utile per comprendere i loro stati emotivi. Ecco l’occorrente:

  • Cartoncini colorati
  • Fermacampione
  • Forbici
  • Colla Stick

Ritagliate dai cartoncini tutte le sagome necessarie per creare un volto, posizionatele sul rotondo del viso, praticate dei piccoli fori nei punti stabiliti e inserite i fermacampione. L’idea è quella di creare una routine, magari la sera prima di andare a letto, nella quale il bambino componga l’espressione che più rappresenta i sentimenti (difficili da esprimere a voce) della giornata trascorsa e usarlo come input per parlarne insieme prima di addormentarsi.

Ci sono tante altre idee utili e originali che si possono utilizzare per aiutare i bambini a gestire i sentimenti e facilitarne la loro esternazione:

Infine, vi suggeriamo un libro che a nostro parere dovrebbero leggere tutte le mamme e i papà (non per niente è definito “la Bibbia dei genitori“!): “Come parlare perché i bambini ti ascoltino e come ascoltare perché ti parlino” di Adele Faber e Elaine Mazlish. Un abbraccio pieno di rispetto e comprensione a tutti i genitori del mondo!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Amiche api!
Amiche api!

Oggi, 20 Maggio, viene celebrata la giornata mondiale delle api! Questi piccoli insetti sono fondamentali per la vita del nostro pianeta, senza di loro gran parte della varietà di piante, fiori e prodotti agricoli presenti sulla terra potrebbero scomparire! Le api infatti sono tra le protagoniste principali del processo d’impollinazione: il trasporto di polline da un fiore all’altro che permette alle piante di riprodursi… sono le “coltivatrici del pianeta”!

Purtroppo, negli ultimi anni, la riduzione del loro habitat, l’inquinamento crescente e soprattutto l’utilizzo di pesticidi, stanno mettendo a rischio questi preziosissimi insetti impollinatori e in molte zone del mondo sono già a rischio di estinzione. Con piccoli gesti, però, tutti noi possiamo fare qualcosa per arginare questo grande problema e salvare le api! Ad esempio: avendo cura del verde nei nostri paesi o città; piantando nei nostri giardini o balconi piante e fiori che piacciono alle api (rosmarino, timo, lavanda, calendula, girasole, …); firmando la petizione di Greenpeace per mettere al bando l’utilizzo di pesticidi dannosi per le api.

Per i più piccoli creiamo invece uno dei nostri simpatici lavoretti. Ecco l’occorrente:

  • Cartoncini colorati (giallo, azzurro nero)
  • Pennarello rosso
  • Occhietti 3D
  • Scovolini azzurri
  • Colla Stick
  • Colla vinilica
  • Forbici

Ritagliate innanzitutto le varie sagome dai cartoncini: due cerchi gialli (uno leggermente più piccolo), le strisce nere e due ovali azzurri per le ali. Assemblate il tutto con la colla stick. Attaccate gli occhietti e disegnate un bel sorriso col pennarello rosso sul viso dell’ape. Infine, con la colla vinilica, attaccate le antennine e create i buchi per le dita. La vostra ape “finger puppet” è pronta per volare felice di fiore in fiore!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Giornata della famiglia
Giornata della famiglia

Il 15 Maggio si celebra la Giornata Internazionale della Famiglia. Una ricorrenza importante! La famiglia trasmette ai propri discendenti determinati valori, credo e tradizioni: ogni gruppo famigliare quindi è unico! Avere solidi legami famigliari infonde amore e sostegno, ci fa sentire in un ambiente sicuro e pone le basi per lo sviluppo dell’individuo e di una personalità equilibrata.

Così l’ONU definisce la famiglia: “fondamentale gruppo sociale, l’ambiente naturale per lo sviluppo e il benessere di tutti i suoi membri, in particolare i bambini“. Per l’occasione abbiamo pensato che sarebbe bello creare un meraviglioso quadretto rappresentante proprio… la vostra famiglia. Vi occorrono solo tre cose:

  • Una cornice
  • Colla vinilica
  • Fantasia e creatività in abbondanza

Nel nostro esempio abbiamo usato sassi, conchiglie e legnetti. Voi potete sbizzarrirvi con tutto quello che trovate in giro per casa e fuori: bottoni, carta o cartoncino, stoffe, fiori, foglie… ovviamente ogni componente della famiglia dovrà dare il suo contributo e non dimenticate il vostro animale domestico! Infine, potete anche aggiungere una frase significativa e rappresentativa della vostra speciale famiglia. Ecco alcuni spunti:

  • Famiglia: dove la vita ha inizio e l’amore non finisce mai.
  • La vita ti porta in luoghi inaspettati, l’amore ti porta a casa.
  • Forse non possiamo avere tutto, ma noi insieme siamo tutto.
  • La famiglia è come i rami di un albero: ognuno prende direzioni diverse, ma le radici sono sempre le stesse. 

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!