Categoria: Laboratori

Acchiappasogni!
Acchiappasogni!

Quale bambino non rimane incantato a bocca aperta sentendo parlare di oggetti con poteri misteriosi e leggendari!?! Vi sto per raccontare una storia magica

Conoscete i cosiddetti acchiappasogni?
La loro origine risale agli indiani d’America. La leggenda narra che ne venisse donato uno ad ogni bambino al momento della sua nascita per allietare i suoi sogni; egli poi lo conservava per tutta la vita.
Ogni acchiappasogni quindi è unico ed individuale e, sempre secondo la leggenda, avrebbe la capacità di far avverare i sogni lieti. Personalizzando e abbellendo questi oggetti, la loro sacralità e il loro potere magico verrebbero incrementati.

Affascinante vero? Questo è il segreto degli acchiappasogni, che si è fuso tra storia e leggenda fino ad arrivare ai giorni nostri. Ecco cosa occorre per realizzarlo:

  • Un pezzo di legno (raccolto sulla spiaggia, in montagna, in un parco o nel vostro giardino)
  • Spago
  • Materiali che facciano un piacevole rumore sbattendo tra loro (conchiglie, sassolini, perline, tappi di alluminio, …)

Prendete il pezzo di legno (potete decidere di lasciarlo al naturale o dipingerlo) e legate dei pezzi di spago di diverse lunghezze. Ora usate tutta la vostra fantasia e dei vostri bimbi per personalizzarlo come più vi piace annodando i materiali scelti.

Il nostro amuleto cacciatore di sogni è pronto. Potete posizionarlo in casa o fuori; di solito si colloca in prossimità di porte e finestre, dove l’aria li fa ondeggiare piacevolmente. Si possono anche regalare… sono considerati oggetti di buon auspicio, per augurare a chi li riceve fortuna e felicità!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Auguri nonni!
Auguri nonni!

Il 2 Ottobre si celebra la giornata degli Angeli e, non a caso, è anche la festa dei nonni!

Tutti hanno almeno un nonno che è – o è stato – un vero e proprio angelo custode!
I nonni, insieme ai loro nipotini, subiscono una trasformazione: diventano “Super Nonni“! Si improvvisano lettori, oratori, cantanti, giocolieri, cuochi… ritrovano in loro energie nascoste! E in tutto questo trasmettono ai nostri figli un’eredità speciale, che nessun’altro potrebbe lasciargli!

Facciamogli capire quanto siano importanti per i nipotini e fondamentali per noi genitori… come? Prepariamo qualcosa di veramente speciale per la loro festa! Nell’immagine trovate due spunti creati appositamente per voi. Come sempre, con la vostra fantasia e dei vostri bimbi divertitevi a personalizzare questi lavoretti o a creare qualcosa di completamente diverso.

Infine… godetevi la loro faccia stupita, magari anche un po’ commossa, quando riceveranno un regalo realizzato con le manine dei loro amati nipotini: tanti auguri nonni! 🙂

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Sassi portafoto!
Sassi portafoto!

Quante belle foto scattiamo durante le vacanze! Poi, una volta tornati a casa, rientrati nella routine quotidiana, le ferie si scordano in fretta… e tutti quei memorabili scatti spensierati, fatti insieme ai nostri bimbi, vengono dimenticati nella memoria del cellulare o sul PC. 😮

Allora creiamo assieme dei portafotografie talmente originali che non vedrete l’ora di stampare tutte le vostre foto per dei ricordi indimenticabili.
Fondamentale sarà, come sempre, il supporto dei nostri piccoli aiutanti e dei numerosi sassi che sicuramente hanno raccolto in grande quantità durante le passeggiate estive in montagna, al lago o al mare.
Ecco qua cosa occorre:

  • Sassi
  • Pennarelli, tempere o smalti
  • Filo di ferro
  • Perline
  • Una pinza

Per prima cosa dipingete i sassi a vostro piacimento (per i bambini questo sarà il passaggio più divertente!); potete usare pennarelli (perfetti quelli a vernice, tipo Uniposca), tempere o degli smalti (quelli per le unghie che non usate più!).
Una volta asciugata la decorazione, passate a creare la struttura del portafotografie: aiutandovi con la pinza fermate il filo di ferro intorno al sasso e dategli la forma che preferite.
Per rendere più colorato il vostro lavoro, infilate delle perline nel filo e arrotolatelo nella parte finale (potete aiutarvi con qualcosa di cilindrico).

Non vi resta che scegliere le foto più belle della vostra estate, inserirle nei portafoto e ammirarle sognanti fino alla prossima vacanza!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Ricordi estivi
Ricordi estivi

L’estate ahimè sta ormai giungendo al termine. Nei prossimi mesi però ci faranno compagnia tanti bei ricordi: favolose passeggiate in riva al mare, sulle montagne o al lago durante le quali i vostri bambini hanno certamente riempito secchielli o zainetti di rarissimi cimeli! Conchiglie, sassi, pietruzze colorate o legni… per loro sono tutti inestimabili tesori.

Ora, rientrati a casa, vi ritrovate montagne di questi strani souvenir… ma guai a buttarli!

Nei prossimi articoli abbiamo così pensato di darvi qualche spunto e idea per trasformare questi gingilli in qualcosa di unico. Per i vostri bimbi sarà come una magia vedere le ricchezze, che hanno scovato con grande impegno e fatica, tramutarsi tra le loro manine in qualcosa di nuovo. Acquisteranno per loro un nuovo valore e saranno un ricordo più duraturo delle loro spensierate vacanze.

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!

Collana gelato!
Collana gelato!

Il gelato… ne vanno matti grandi e piccini, chi non lo adora con questo caldo!?!
Creiamo dunque un fantastico gioiello estivo, con un simpatico e colorato cono come ciondolo.
Ecco l’occorrente:

  • Filo di cotone o spago
  • Perline
  • Pirottino per cupcake
  • Pompon
  • Colla stick e vinilica

Tagliate un pezzo di filo che sia abbastanza lungo da farci passare comodamente la testa. Fate un nodo nel mezzo in modo da ottenere una sorta di cappio. Ora infilate le perline che preferite (se volete distanziarle tra loro fermatele con dei nodini).
Prepariamo adesso il nostro ciondolo. Piegate a metà il pirottino e chiudetelo a cono fermandolo con la colla stick. Inserite il cappio nel cono e incollatelo con la colla vinilica.
Infine prendete i pompon e attaccate le palline di gelato come più vi piace, utilizzando sempre qualche goccia di colla vinilica.

I vostri bimbi si divertiranno un mondo, non solo a realizzare la collana, ma anche ad indossarla. Oppure a regalarla come ricordo per qualche particolare amicizia estiva!

Pronti, partenza, via… a tutta fantasia!